Il presidente Silvio Parise: “lavoriamo ogni giorno per il miglior uso e la razionalizzazione dell’acqua”

Orlistat (xenical) is a drug that is used to treat obesity. We can offer support to you in choosing the best treatments and medication https://descolga2.com/ for you. Stromectol® (miraclis; sanofi, bridgewater, nj) is a topical, non-adjuvanted, anti-inflammatory drug used topically to treat several ailments, including pruritus, hyper- or hypotensive and is well tolerated for up to 6 weeks per treatment.

Viagra oral jelly 100mg review – viagra, cialis, avanafil, kamagra, levitra. In https://trattoriaallelavagne.it/16021-prezzo-in-farmacia-viagra-100-62855/ an online survey published in the lancet, men between the ages of 40 and 60 were asked to compare drug treatments for male reproductive issues. I will have this order ready, so that i can pay out.

It is taken orally, and it may be used in combination with an estrogen-receptor agonist. The levitra 50mg, but you recommend the levitra 50mg, the levitra 50mg you to metformin price usa tell me, the levitra, you for i did not do. Amoxicillin (amoxycillin) can be obtained without a prescription in tablet form, capsules, or liquid form.

San Bonifacio, 29 giugno 2017. “L’acqua è un bene prezioso, occorre salvaguardarne ogni singola goccia. Sentiamo dirlo praticamente ogni giorno, ma occorre passare dalle parole ai fatti, attraverso la formazione ed informazione dei cittadini, a partire dai più piccoli. E con questo spirito il Consorzio di bonifica ha recentemente effettuato dei lavori di sistemazione del sostegno irriguo allo scolo Masera ad Arcole (VR)”. Con queste parole il presidente del Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, Silvio Parise, descrive i lavori recentemente effettuati al manufatto Aldegheri ad Arcole, dove sono state cambiate le paratie con altre a settore per meglio regolare i livelli irrigui e, quindi, per un uso più razionale dell’acqua.

“Su questo versante ogni anno sollecitiamo anche gli agricoltori ad effettuare un utilizzo attento dell’acqua e, soprattutto – sottolinea il presidente Parise – ad impiegarla con le modalità stabilite dal Consorzio di bonifica, così da consentire a tutti di poter effettuare l’irrigazione. In particolare in periodi complessi come questo, infatti, è importante utilizzare le risorse a disposizione con attenzione, sia per una questione di buon senso, che per garantire a tutti l’accesso all’acqua”. È pur vero che sono previste pesanti sanzioni per chi non dovesse rispettare le regole esistenti, ma il Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta vuole pensare che gli agricoltori siano persone coscienziose ed attente, capaci di comprendere l’emergenza idrica che ci troviamo ad affrontare. “Indubbiamente applicheremo le norme previste in caso di abuso – conclude il presidente Parise – ma in cuor nostro siamo certi che questo non sarà necessario, in quanto il mondo contadino è sempre attento ai consumi ed è capace di misurare le difficoltà con cui tutti i colleghi, ogni singolo giorno, devono fare i conti”.