scuole

Home > scuole > Pagina 2

I COLORI DELLA BONIFICA

Pronta a partire la summer school universitaria dal titolo “Architetture d’acqua e paesaggio della bonifica”
Dieci giorni di studio e confronto per valorizzare il patrimonio architettonico dei Consorzi di bonifica del Veneto

Una summer school di dieci giorni, dal 2 al 12 settembre, per valorizzare il paesaggio della bonifica, attraverso l’impiego di tecnologie cromatiche, luminose, comunicative, dando risalto all’architettura degli impianti idrovori veneti ed al paesaggio che li circonda.
Questo l’obiettivo della summerschool “Architetture d’acqua e paesaggio della bonifica”: un concorso di idee, valevole come un esame universitario, per stimolare nuove proposte in materia di architetture d’acqua, nato dalla collaborazione tra Unione Veneta Bonifiche e Associazione Triveneta Dirigenti della Bonifica, in collaborazione con l’Università IUAV.
I posti disponibili sono 50, di cui 45 destinati agli studenti regolarmente iscritti per l’anno accademico 2013/14 ai corsi di laurea magistrale in architettura delle Università Iuav di Venezia, Politecnico di Milano, Università degli Studi di Udine, 5 riservati a architetti neolaureati under 30.
Il programma del concorso si articola in lezioni ex-cathedra, suddivise in tre moduli tematici, un seminario e un workshop applicativo su casi studio concordati con Unione Veneta Bonifiche, distribuiti nel territorio veneto.
L’iniziativa si pone l’obiettivo di stimolare una riflessione critica, supportata da approfondimenti tecnici e sperimentali, sul tema dell’innovazione tecnologica e della qualità ambientale applicata al progetto dell’architettura d’acqua.
I corsi saranno tenuti da un parterre estremamente qualificato di ingegneri, professori, architetti e tecnici specializzati sui temi della bonifica, tra i volti più rinomati e conosciuti in Italia.

 

Per saperne di più:

http://www.iuav.it/Didattica1/workshop-e/2014/MediaEnvir/index.htm

Foto all’oasi, premiati studenti di Fossò

Gli scatti fotografici realizzati dagli alunni dell’istituto comprensivo Galileo Galilei di Fossò nello scorso aprile presso l’oasi naturalistica del WWF di Cà di Mezzo a Codevigo, ha portato loro un riconoscimento con un premio in denaro di 300 euro. Gli alunni hanno partecipato al concorso fotografico «Come immaginare un futuro di bellezza: il valore del paesaggio», indetto da Legambiente, Circoli di Este e Piove di Sacco, dal Consorzio di bonifica Adige Euganeo e dal Centro di educazione Ambientale della Saccisica «Paola Borella». Grande la soddisfazione per gli studenti, ma anche per i docenti dell’Istituto Comprensivo per la lusinghiera motivazione del premio data dalla Commissione di Valutazione: «Guidati dai propri docenti, preparati da un tecnico fotografico, accompagnati da una guida naturalistica, sostenuti dalla collaborazione delle famiglie, gli alunni delle tre classi della scuola hanno imparato a cogliere elementi del paesaggio e particolari delle sue bellezze. Hanno realizzato suggestivi scatti fotografici, per affidare i messaggi visivi da loro colti, a mongolfiere lanciate nel cielo con la speranza di suscitare nei ritrovatori il desiderio di ricomporre il gioco»

IL CONSORZIO PREMIA I PARTECIPANTI AL CONCORSO ‘AMA IL TUO FIUME’

La festa si è svolta nell’oasi Lycaena di Salzano. Gli studenti erano accompagnati da insegnanti e genitori

L’oasi Lycaena di Salzano ha accolto centinaia di alunni in occasione della cerimonia di premiazione del concorso “Ama il tuo fiume’ promosso dal Consorzio di bonifica Acque Risorgive. Il momento di festa è stato aperto dai saluti del sindaco Alessandro Quaresimin, del presidente del Consorzio, Ernestino Prevedello  e del direttore del Centro internazionale Civiltà dell’Acqua, Eriberto Eulisse, partner del progetto didattico.

I ragazzi, accompagnati da insegnanti e genitori e provenienti da 10 scuole dei comuni di Mirano, Noale, Salzano, Scorzè, Istrana, Mogliano Veneto e Vedelago, hanno potuto visitare il sito naturalistico accompagnati dagli esperti del Consorzio Acque Risorgive e dai volontari dell’associazione Terraviva.

“Attaverso l’attività didattica nelle scuole – ha spiegato il presidente Prevedello – puntiamo a far comprendere ai ragazzi che il territorio con i suoi fiumi sono bene da difendere e che la loro salvaguardia deve vederci tutti protagonisti”.

Ufficio Stampa: Enrico Scotton – © 389.0974788 – @ enrscott@alice.it

Sede legale: VIA ROVERETO, 12 – 30174  VENEZIA – COD. FISC. 94072730271

Web: www.acquerisorgive.itE-Mail: consorzio@acquerisorgive.it

Telefono 041 5459111 Telefax 041 5459262

STUDENTI IN FESTA ALL’OASI DI SALZANO PER LA SETTIMANA DELLA BONIFICA

Sabato 24 maggio in programma la premiazione delle 24 classi che hanno preso parte al progetto didattico “Ama il tuo fiume”

In occasione della Settimana della bonifica e dell’irrigazione, il Consorzio ‘Acque Risorgive’ chiama a raccolta i quasi 500 alunni che hanno partecipato al progetto didattico “Ama il tuo fiume”. La festa si svolgerà sabato 24 maggio, con inizio alle ore 15.30 presso l’oasi Lycaena di Salzano. I ragazzi arriveranno accompagnati da insegnanti e genitori. Dopo i saluti del sindaco Alessandro Quaresimin, del presidente del Consorzio di bonifica Ernestino Prevedello e di Eriberto Eulisse, direttore del Centro internazionale Civiltà dell’acqua, che collabora al progetto, si svolgeranno le premiazioni delle 24 classi.
“L’attività didattica – spiega il presidente Prevedello – ha interessato anche quest’anno un gran numero di studenti della scuola primaria e della secondaria di primo grado, offrendo loro l’opportunità di svolgere delle lezioni in classe e delle visite guidate sul territorio alla scoperta dei nostri fiumi e delle opere di bonifica realizzate dal nostro Consorzio. Grazie a questo progetto poniamo le basi per costruire un legame tra i nostri giovani e il territorio in cui vivono, facendo loro comprendere quanto sia importante la cura dei fiumi sia in chiave ambientale che sotto l’aspetto della sicurezza dal rischio idrogeologico”.
Sono 10 le scuole interessate al progetto che ha coinvolto 8 comuni, Mirano, Mira, Noale, Salzano e Scorzè nel veneziano, Istrana, Mogliano Veneto e Vedelago nel trevigiano. Dopo la premiazione, ragazzi, genitori e insegnanti potranno visitare l’oasi Lycaena accompagnati da Paolo Cornelio e dai volontari dell’associazione Terraviva.

Ufficio Stampa: Enrico Scotton – © 389.0974788 – @ enrscott@alice.it
Sede legale: VIA ROVERETO, 12 – 30174 VENEZIA – COD. FISC. 94072730271
Web: www.acquerisorgive.it – E-Mail: consorzio@acquerisorgive.it
Telefono 041 5459111 – Telefax 041 5459262

UVB PREMIA 250 BAMBINI PROVENIENTI DA TUTTO IL VENETO PER IL PROGETTO SCUOLA “ACQUA, AMBIENTE E TERRITORIO. ALLA SCOPERTA DEI CONSORZI DI BONIFICA”

250 bambini provenienti da 5 Istituti scolastici del Veneto (Paese, Cittadella, San Martino di Lupari, Vigonza e Noale) sono stati premiati stamane per i lavori prodotti nel corso dell’anno scolastico 2013/2014 in merito al progetto scuola di UVB, realizzato in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente, “Acqua, ambiente e Territorio – Alla scoperta dei Consorzi di bonifica”.

Giuseppe Romano, Presidente UVB: “Il progetto, realizzato all’interno della Settimana dell’Ambiente Veneto 2014, è stato realizzato con l’obiettivo di sensibilizzare ed educare le nuove generazione sul territorio che li circonda, esempio di equilibrio tra terra e acque unico nel mondo. Si sono pertanto realizzati laboratori multimediali, fotoromanzi e video sui temi cari all’ambiente e soprattutto all’acqua, nella sua gestione e consumo, dando visibilità e valore alle azioni quotidiane dei soggetti che operano ogni giorno sul territorio, come i Consorzi di bonifica.” Presenti all’evento anche le mascotte “Alex e Flora”, che hanno accompagnato i bambini lungo le vie della bonifica durante ogni tappa di questo percorso.

Tags: , |

500 ALUNNI A LEZIONE PER COMPRENDERE L’IMPORTANZA DEI FIUMI

L’attività didattica, promosso dal Consorzio di bonifica e gestita dal Centro internazionale Civiltà dell’Acqua, interessa le scuole di Mira, Mirano, Noale, Salzano e Scorzè

 

Sono quasi 500 gli alunni che partecipano al progetto didattico “Ama il tuo fiume” promosso dal Consorzio di bonifica Acque Risorgive. Anche per l’anno scolastico 2013-2014 l’attività è stata affidata al Centro internazionale Civiltà dell’Acqua che svolge le lezioni in classe e promuove, con l’ausilio del personale tecnico del Consorzio, le uscite sul territorio.

“Il nostro obiettivo – spiega il presidente di Acque Risorgive, Ernestino Prevedello – è quello di far comprendere ai ragazzi l’importanza dell’acqua e dei fiumi, risorse da conoscere e tutelare per garantire la sicurezza delle nostre città e migliorare la qualità della vita”.

In provincia di Venezia le scuole coinvolte si trovano nei comuni di Mira, Mirano, Noale, Salzano e Scorzè. Si tratta in gran parte di scuole primarie, classi quarte e quinte, con un’unica eccezione per la prima media di Peseggia. “Il Centro  – ricorda il direttore Eriberto Eulisse – organizza una serie di lezioni frontali che affrontano temi quali: acqua bene comune, il risparmio idrico, il ciclo idrico integrato, ma anche uscite nel territorio che interessano realtà significative e di pregio naturalistico come i fiumi, le lagune, i palù, gli ambienti di palude e di risorgiva. Si tratta di attività che vanno a incidere profondamente nella coscienza e nei comportamenti delle generazioni più giovani, affinchè risorse idriche ed aree d’inestimabile pregio possano essere opportunamente tutelate e conservate anche in futuro”.

Il progetto, finanziato interamente dal Consorzio di bonifica, si concluderà con una festa, aperta oltre che agli insegnanti anche alle famiglie, in programma il 24 maggio presso l’oasi Lycaena di Salzano.

Mestre, 23 aprile 2014

Ufficio Stampa: Enrico Scotton – © 389.0974788 – @ enrscott@alice.it

Sede legale: VIA ROVERETO, 12 – 30174  VENEZIA – COD. FISC. 94072730271

Web: www.acquerisorgive.itE-Mail: consorzio@acquerisorgive.it

Telefono 041 5459111 – Telefax 041 5459262

 

Conferenza stampa di presentazione del progetto scuola U.V.B.

Domani, mercoledì 27 novembre alle ore 11.00, presso Palazzo Balbi a Venezia, l’Unione Regionale dei Consorzi di Bonifica, in collaborazione con la Regione del Veneto, presenterà ufficialmente, nel corso di una conferenza stampa, il progetto per la scuola “ACQUA, AMBIENTE E TERRITORIO, ALLA SCOPERTA DEI CONSORZI DI BONIFICA”. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i ragazzi sui principali temi ambientali inerenti la tutela e la salvaguardia idraulica del territorio e l’uso della risorsa idrica. A conclusione del progetto, i partecipanti saranno protagonisti di un grande evento in Fiera a Padova, a maggio, in occasione della Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione e della Settimana veneta dell’Ambiente 2014.
A presentare il progetto ci saranno il presidente dell’Unione Veneta Bonifiche Giuseppe Romano e l’Assessore Regionale all’Ambiente Maurizio Conte.

Tags: , |

ACQUA, AMBIENTE E TERRITORIO PARTE IL PROGETTO SCUOLA DEI CONSORZI DI BONIFICA DEL VENETO

Nasce il progetto scuola dell’Unione Regionale dei Consorzi di bonifica, dal titolo “Acqua, Ambiente e Territorio, alla scoperta dei Consorzi di bonifica”. Sono cinque gli Istituti Comprensivi coinvolti in Veneto; un’esperienza che mobiliterà circa 400 bambini. Si parlerà del ruolo e l’attività dei Consorzi di bonifica, toccando temi di interesse come la salvaguardia idraulica del territorio, l’uso della risorsa idrica a fini irrigui, i cambiamenti climatici, le innovazioni realizzate in campo ambientale e l’energia idroelettrica, al fine di comprenderne la rilevanza ed adottare, di conseguenza, comportamenti improntati alla sostenibilità e alla conservazione dell’ambiente in cui viviamo, con particolare riferimento alla gestione e al consumo consapevole dell’acqua, dando visibilità e valore alle azioni quotidiane dei soggetti che operano tutto l’anno sul territorio, come i Consorzi di bonifica.

È stato deciso di investire sui giovani sviluppando un progetto che sappia accompagnargli per tutta la durata dell’anno scolastico attraverso laboratori multimediali, lezioni in aula, visite guidate ai luoghi di bonifica. Alla lezione inaugurale verrà loro consegnato il “Diario di Alex e Flora – Alla scoperta del meraviglioso mondo dell’acqua”: un vero e proprio supporto che verrà consegnato alle scuole aderenti al progetto per aiutarle nelle loro attività extra scolastiche.

Giuseppe Romano, presidente dell’U.V.B.: “i ragazzi impareranno a conoscere più approfonditamente l’ambiente in cui vivono, e di esso scopriranno e apprezzeranno aspetti inattesi e inimmaginati. Se, come auspico, sapremo dare continuità ai nostri propositi e alle nostre progettualità, allora potremo dire di aver gettato le basi di una futura e matura consapevolezza sulla quale costruire l’ideale convivenza tra l’uomo e il suo territorio”.

A conclusione del progetto, i partecipanti saranno protagonisti di un grande evento da organizzarsi nella Fiera Campionaria di Padova, a Maggio, in occasione della Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione e della Settimana Veneta dell’Ambiente 2014.

Tags: , |

IL PROGETTO SCUOLA DI UVB

Il progetto scuola che partirà i primi di novembre nasce con l’obiettivo di sensibilizzare ed educare le nuove generazioni sui temi ambientali, al fine di comprenderne la rilevanza ed adottare, di conseguenza, comportamenti improntati alla sostenibilità e alla conservazione dell’ambiente, con particolare riferimento al risparmio idrico ed al consumo consapevole dell’acqua, dando visibilità e valore alle azioni quotidiane dei soggetti che operano 365 giorni all’anno sul territorio, come i Consorzi di bonifica.

Tutelare e sostenere l’ambiente significa stare al passo con le innovazioni tecnologiche dando, di fatto, nuova linfa al mercato del lavoro. La Settimana dell’ambiente e della bonifica 2014 si fa portabandiera di questa nuova ventata di speranza, futuro e conoscenza. Gli argomenti al centro del progetto saranno la quantità e qualità delle acque, la potenzialità delle energie alternative, l’ambiente e i suoi habitat. Per questo abbiamo deciso di investire sui giovani, sulle scuole, sviluppando un progetto che sappia accompagnare per mano i ragazzi all’interno del nostro territorio, per tutta la durata dell’anno scolastico. Laboratori multimediali, lezioni in aula, visite guidate ad aree ambientali, tra cui i luoghi storici ma ancora modernissimi della bonifica, alle aree di riqualificazione fluviale, agli impianti di produzione energetica: questa la nostra idea pronta ad essere sviluppata. Attraverso esperienze laboratoriali di didattica dei linguaggi mediali e multimediali, si cercherà di sensibilizzare gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado del Veneto alla conoscenza, al rispetto e alla salvaguardia del loro territorio.  Unione Veneta Bonifiche, ha quindi identificato delle aree geografiche di particolare interesse rispetto alle tematiche scelte; all’interno di esse sono stati scelti 5 istituti comprensivi, uno per Provincia, in cui si terranno i sopracitati laboratori per poi coinvolgere altrettante realtà con attività di spalla al progetto. Saranno forniti agli alunni delle classi selezionate materiali didattici e incontri con i Consorzi di bonifica competenti, per facilitarli a condurre autonomamente ricerche sul paesaggio e il territorio nei quali vivono. Successivamente si interverrà con laboratori volti alla realizzazione di cartellonistica pubblicitaria, spot video e fumetti, inerenti alla salvaguardia e alle specificità dell’ambiente di appartenenza. L’obiettivo principale è di educare gli studenti alla salvaguardia del territorio, attraverso esperienze didattiche legate ai nuovi media. Inoltre, i Consorzi di bonifica di tutto il Veneto metteranno in piedi iniziative didattiche sul ruolo e l’attività dei Consorzi in cui parteciperanno altre migliaia di bambini.

 

 

Tags: , |

Concorso scolastico: “Come immaginare un futuro di bellezza: il valore del paesaggio”

I Circoli Legambiente di Este e Piove di Sacco, con il Centro di Educazione Ambientale della Saccisica, per l’8° anno scolastico, propongono un Concorso rivolto alle Scuole di ogni ordine e grado, sponsorizzato del Consorzio di Bonifica Adige Euganeo.

Il successo di partecipazione e la qualità dei progetti realizzati negli anni precedenti, hanno infatti premiato l’iniziativa oggetto di grande interesse da parte di docenti e studenti.
Quest’anno alle classi si chiede di lavorare su un tema di forte interesse per Legambiente: “Come immaginare un futuro di bellezza: il valore del paesaggio”. (altro…)

Facebook

YouTube