Notizie

Home > Notizie

TUTELA DELLE RISORGIVE: ANBI VENETO IN CATTEDRA NEL CORSO DI FORMAZIONE RIVOLTO AI GIORNALISTI VENETI

ANBI Veneto ha incontrato la stampa veneta in un corso valevole per il conseguimento dei crediti professionali promosso dall’Ordine dei Giornalisti e da ARGAV, l’associazione di giornalisti agroambientali di Veneto e Trentino Alto Adige, tenutosi venerdì 27 gennaio 2023 a Piove di Sacco (Pd) presso la sede nazionale dall’associazione Wigwam.

Focus dell’incontro, lo stato di salute delle risorgive alla luce dell’indagine presentata nel volume “Le Risorgive in Veneto, strategie per la tutela e la valorizzazione di un patrimonio storico, culturale e ambientale unico al mondo,” realizzata da ANBI Veneto e Crédit Agricole Friuladria, con il supporto operativo di Etifor.

However, there's also a link to a list of these countries with information about their laws related to abortion, which you access in the first page of the site by going to view more information. Some doctors may not list all of your Wiset Chaichan dove comprare cialis bologna senza ricetta medications on the list. A steroid is a medication used to reduce swelling and inflammation in the body caused by a range of diseases.

These include penicillin, phenobarbital, sulfonamides, penicillin, tetracyclines, sulfonamide, cef. You should Sochi be familiar with the symptoms of depression, anxiety and panic. This is why we have generic cialis online to make sure you get the most amazing experience possible.

(altro…)

OBIETTIVO ACQUA: “PER UNA CULTURA DELLA RISORSA CHE VADA OLTRE L’EMERGENZA”. ANBI, COLDIRETTI E FONDAZIONE UNIVERDE CONSEGNANO I PREMI DEL CONCORSO FOTOGRAFICO

ANBI, Coldiretti e Fondazione Univerde hanno consegnato giovedì 26 gennaio 2023, a Roma, presso la prestigiosa sede di Palazzo Rospigliosi, i premi del concorso fotografico “Obiettivo Acqua”. La cerimonia, alla quale hanno partecipato numerose autorità tra cui il Presidente della Commissione Agricoltura del Senato Luca De Carlo, è stata occasione per un confronto sul tema della risorsa che ha posto al centro la necessità di nuove infrastrutture in grado di trattenere acqua e riutilizzarla nei momenti di bisogno.

Sistema della bonifica, istituzioni politiche e mondo agricolo uniti, dunque, nel “Piano Laghetti” che permetterà di aumentare la capacità di invaso dei territori attraverso bacini a forte valenza ambientale, in grado di trattenere risorsa, preservare e rigenerare la biodiversità, favorire la produzione di energia “green” per mezzo di pannella fotovoltaici galleggianti e, ove possibile, centraline idroelettriche.

(altro…)

ANBI Veneto INCONTRA IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE AGRICOLTURA DEL SENATO LUCA DE CARLO

L’assemblea di inizio anno dei presidenti e direttori dei Consorzi di Bonifica del Veneto, tenutasi lunedì 23 gennaio presso la sede del Consorzio di Bonifica Piave a Montebelluna (Tv), è stata anche occasione per un incontro conoscitivo con il presidente della Commissione Agricoltura del Senato Luca de Carlo: sul tavolo, i tanti temi che stanno impegnando il sistema della bonifica in epoca di mutamenti climatici.

(altro…)

IL 2022 È STATO L’ANNO PIÙ CALDO DI SEMPRE E IN VENETO È MANCATO IL 30% DI PIOGGIA

La conferma è arrivata a fine dicembre: il 2022 è stato per l’Italia l’anno più caldo dal 1800, da quando cioè esistono rilevazioni sulle temperature. A certificarlo è CNR-ISAC (Istituto di Scienza dell’Atmosfera e del Clima) che ha anche evidenziato come in diverse zone del Paese le temperature di dicembre 2022 sono state molto al di sopra della media degli ultimi trent’anni. Tra queste regioni figura sicuramente il Veneto che nell’ultima decade di dicembre ha visto temperature sopra la media e precipitazioni scarse, in linea con l’andamento dell’anno.

(altro…)

BOLLETTINO: POCA NEVE E FALDE AI MINIMI, SCORTE IDRICHE ANCORA INSUFFICIENTI PER LA PROSSIMA STAGIONE IRRIGUA. I DATI DI DICEMBRE.

L’auspicata ricarica delle falde, attesa nei mesi autunnali, non si è verificata a causa della scarsità delle precipitazioni. Le alte temperature hanno impedito la formazione di depositi nivali significativi. Il Bollettino ANBI Veneto sulla disponibilità della risorsa idrica per il mese di dicembre preannuncia un inizio 2023 difficile dal punto di vista idrologico. In mancanza di precipitazioni significative tra gennaio e febbraio, la stagione irrigua partirà già in grave deficit idrico.

I primi 3 mesi dell’anno idrologico (ottobre-dicembre) si sono conclusi con un deficit di precipitazioni di oltre il 28%  rispetto alla media del periodo (236 mm contro i 328 mm della media tra il 1994 e il 2021). A soffrire sono soprattutto le falde che in questo periodo dell’anno dovrebbero rimpinguarsi con le piogge autunnali e che invece sono ai minimi rispetto alle medie del periodo.

Il mese di dicembre ha segnato una piovosità appena superiore rispetto alla media, ma il dato non deve ingannare perché fortemente condizionato da pochi episodi di che si sono concentrati nei primi 15 giorni del mese. Anche i depositi nivali, che avevano beneficiato delle nevicate dell’Immacolata, a fine mese erano già in scioglimento: nel bacino del Piave il 31 dicembre le nevi erano il 20% in meno rispetto al 18 dicembre. In lieve aumento i livelli negli invasi di montagna a causa della fusione del manto nevoso.

SCARICA IL BOLLETTINO https://bit.ly/3X90wgG 

 

 

BOLLETTINO! – 37% DI PIOGGIA TRA GENNAIO E NOVEMBRE 2022 RISPETTO ALLA MEDIA DEL PERIODO.

Impietosa fotografia sulle precipitazioni contenuta nel bollettino di novembre di ANBI Veneto sulla risorsa idrica. Quest’anno, nei primi 11 mesi dell’anno, sono scesi complessivamente 653% di pioggia rispetto ai 1.040 mm della media storica del periodo: 387 mm di differenza, ovvero il 37% in meno rispetto alla media.  Falde acquifere in grave sofferenza.

(altro…)

ANBI VENETO E CRÈDIT AGRICOLE FRIULADRIA INSIEME PER LE RISORGIVE VENETE: UNO STUDIO PER CONOSCERE LO STATO DI SALUTE DI UN PATRIMONIO PAESAGGISTICO UNICO AL MONDO

Con le falde ai minimi storici a causa della straordinaria siccità, il Veneto vede messo a rischio, oltre all’idropotabile e all’irrigazione, anche una componente significativa del proprio patrimonio ambientale e paesaggistico: le risorgive.

(altro…)

ANBI VENETO, REGIONE DEL VENETO E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE RINSALDANO LA COLLABORAZIONE PER IL PROGETTO SCUOLA 2022-2023: BONIFICA È SOSTENIBILITÀ

120 docenti, in rappresentanza di altrettante classi di scuole primarie e secondarie del Veneto, si sono collegati mercoledì 16 novembre 2022, per la presentazione del progetto scuola “Acqua, ambiente, territorio: bonifica è sostenibilità” promosso e organizzato per l’anno scolastico 2022-2023 da ANBI Veneto con i suoi 11 Consorzi di Bonifica, Regione del Veneto – Direzione Istruzione e Formazione, Ufficio Scolastico Regionale.

Nel corso dell’incontro il presidente di ANBI Veneto Francesco Cazzaro, il direttore Andrea Crestani, i formatori Tommaso Ferronato e Diana Mantegazza, hanno illustrato le tre articolazioni del progetto che, visto il successo dalla scorsa edizione, mira a coinvolgere un numero maggiore di istituti.

(altro…)

IL NUOVO ANNO IDROLOGICO NASCE SOTTO IL SEGNO DELLA SICCITÀ. ONLINE IL BOLLETTINO ANBI VENETO SULLA DISPONIBILITÀ DELLA RISORSA IDRICA RELATIVO AL MESE DI OTTOBRE

I dati del bollettino ANBI Veneto sulla disponibilità di risorsa idrica relativi al mese di ottobre confermano che il nuovo anno idrologico – iniziato il 1° ottobre – presenta gravi elementi di continuità con il precedente. Le precipitazioni del mese si sono infatti attestate molto al di sotto della media storica, con un dato ben oltre il -80%. Le minime sono state misurate dalle stazioni di Faedo (Cinto Euganeo PD), Concadirame (Rovigo), Valeggio sul Mincio (VR) e Lusia (RO) che hanno rilevato apporti minori di 1 mm. (altro…)

RADDOPPIATI I COSTI ENERGETICI PER L’IRRIGAZIONE E LA SICUREZZA IDRAULICA. L’ALLARME DI ANBI VENETO IN COMMISSIONE REGIONALE DI BILANCIO

A fronte di un aumento dei consumi energetici del 15%, i Consorzi di Bonifica del Veneto si troveranno a fine anno a sostenere bollette più care del 103% rispetto al 2021.
Le cause? Caro energia e siccità record.

(altro…)

Facebook

YouTube