Brenta

Home > Brenta > Pagina 5

Sistemazione dello scolo in via Monte Ortigara a Curtarolo

Si è concluso qualche giorno fa un significativo intervento di sistemazione dello scolo di via Monte Ortigara a Curtarolo, realizzato dal Consorzio di bonifica Brenta in collaborazione con il Comune.

Il corso d’acqua è stato in parte tombinato ed in parte risezionato o canalizzato, rispettivamente per 45 e 90 metri. La sezione è stata adeguatamente dimensionata per fronteggiare gli eventi meteorici più intensi, che si verificano in misura sempre maggiore negli ultimi anni, sia per gli effetti dell’urbanizzazione diffusa, sia per i cambiamenti climatici in atto.

Lo scolo ha pendenza tale da convogliare le acque nel vicino scolo Pieve, che pure è stato oggetto di un cospicuo intervento di sistemazione da parte del Consorzio un paio di anni fa.  (altro…)

Museo delle risorgive di San Pietro in Gu

Consapevoli della responsabilità e del dovere di tutelare e valorizzare il patrimonio del territorio e delle sue acque, l’Amministrazione comunale di San Pietro in Gu assieme al Consorzio di Bonifica Brenta ha dato avvio a questo progetto, il quale da una parte riguarda l’allestimento di un museo dedicato alle risorgive e dall’altra prevede di istituire un parco didattico e alcuni percorsi turistici.

Attraverso il Museo ci si propone di sensibilizzare e di far conoscere la bellezza e l’importanza delle risorgive, dell’acqua e dell’ambiente, alla cittadinanza ed in particolare agli studenti, quali eredi di questo prezioso patrimonio naturale, invitando tutti ad aver sempre rispetto per questi beni. (altro…)

Consorzio Brenta: l’attività in corso a fine estate

Con l’arrivo di settembre, l’irrigazione si è ridotta, pur essendo tuttora parzialmente attiva; del resto, l’estate non è ancora finita.
Durante tutto agosto l’adacquamento delle campagne è proseguito secondo i tradizionali turni, che variano mediamente tra 7 e 10 giorni; ogni utente, cioè, in base alla superficie agricola interessata, ha il diritto di irrigare con una certa periodicità, a ruota. Questa è una caratteristica del nostro territorio, che dimostra come la risorsa idrica vada utilizzata con parsimonia e in un’ottica di risparmio; terminato il proprio turno, l’acqua passa all’utente vicino, e così via, il che consente tra l’altro un sistema di autocontrollo e richiede uno spirito comunitario, fortunatamente ben radicato. (altro…)

Il Consorzio in piena attività anche a Ferragosto…

Anche durante la settimana di ferragosto l’attività del Consorzio di bonifica Brenta non conosce sosta. E’ infatti in pieno svolgimento l’irrigazione, a favore di una superficie che si estende su ben 30.000 ettari, con oltre 20.000 aziende agricole servite.
Vista l’abbondanza idrica della primavera, fino all’8 di agosto si è riusciti a far fronte alle esigenze idriche delle campagne con le portate naturalmente fluenti nel Brenta; da tale data però esse da sole non risultavano più sufficienti a garantire integralmente le derivazioni d’acqua, per cui è stato necessario cominciare ad utilizzare la riserva idrica dei bacini del Corlo e del Senaiga, ubicati sul torrente Cismon, principale affluente del Brenta, e metà dei cui volumi è a disposizione del Consorzio.

(altro…)

Riunione a Mirabella con gli utenti del nuovo pluvirriguo

Una serata con oltre 150 persone

Da questa stagione l’impianto pluvirriguo di Breganze e Mirabella, atteso da molti anni, è finalmente in funzione.
Infatti esso, dopo essere stato completato a cura del Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta, come da accordi è passato in gestione al Consorzio di Bonifica Brenta, nel cui comprensorio tale territorio ricade.
Per fornire tutti gli eventuali chiarimenti necessari, in accordo con le Organizzazioni Agricole locali, è stato organizzato un apposito incontro, che si è tenuto la sera di LUNEDI’ 15 LUGLIO a
Mirabella di Breganze
presso il Palazzetto dello Sport, alla presenza dei due presidenti, rispettivamente Antonio Nani e Danilo Cuman, e dei loro collaboratori tecnici. (altro…)

Concerto per il solstizio d’estate presso il parco di S. Lazzaro

La sera del 22 giugno si è tenuta – presso il parco consortile delle antiche prese e delle centrali idroelettriche di San Lazzaro – la quinta edizione del concerto per il solstizio d’estate, a cura del coro “Vecchio Ponte” di Bassano del Grappa.
Con l’occasione è stato inaugurato l’anfiteatro realizzato nella sede dell’antica roggia Morosina: il primo esempio di questo tipo, di un teatro dell’acqua. La cosa è risultata talmente gradita che si parla di inserire in futuro il sito nelle manifestazioni di “Opera Estate”; sarebbe molto prestigioso per il Consorzio di bonifica Brenta. Si ricorda inoltre che il progetto di pista ciclo-pedonale lungo il canale Medoaco, tra San Lazzaro ed il centro storico di Bassano, su nostra richiesta è stato inserito nel “bici-plan” predisposto dal Comune, per cui potrebbe concretizzarsi la sua realizzazione. (altro…)

Tags: , |

Concerto per il solstizio d’estate – V edizione

Il Consorzio di bonifica “Brenta”, nell’ambito delle proprie attività per sensibilizzare la popolazione sulla tematica della risorsa idrica, prezioso patrimonio del territorio, è lieto di ospitare la seguente manifestazione culturale:

Sabato 22 giugno 2013 – ore 21.00
Concerto per il Solstizio d’Estate 2013 – V edizione
“… folletti, magie, incantesimi …”
che si terrà presso il parco delle Antiche Prese sul Brenta a San Lazzaro di Bassano del Grappa.

Il concerto sarà preceduto da una visita guidata del sito, con inizio alle ore 18.00 fino alle ore 20.30: è un’occasione per poter vedere le tre centrali idroelettriche ivi presenti ed alcuni antichi manufatti.

Interventi per la sicurezza idraulica a Mussolente

Sono terminati nei giorni scorsi gli interventi del Consorzio su alcuni torrenti nel comune di Mussolente, messi in crisi dalle intense piogge dell’11 novembre 2012, che avevano colpito con violenza i territori in esame, con conseguenze anche ai torrenti Lugana e Frontal, che avevano manifestato erosioni in più punti, ponendo a rischio anche i terreni, le strade e le case limitrofi. Il Consorzio, con il proprio personale e mezzi d’opera, è prontamente intervenuto a sanare la grave situazione che si era venuta a creare, ricostruendo le sponde dei due importanti torrenti, peraltro con l’impiego di tecnologie rispettose dell’ambiente. In particolare, dal 6 marzo al 7 aprile è stata sistemata la sponda sinistra, per circa 50 metri, del torrente Lugana in adiacenza di via Petrarca, con la posa in ciglio di blocchi di pietra squadrati. Ma l’intervento più impegnativo ha riguardato entrambe le sponde di un tratto di ben 350 metri del torrente Frontal, in via Piana d’Oriente. Qui sono state utilizzate lastre di marmo di grosse dimensioni a protezione delle sponde e sono stati realizzati, in più punti, dei salti di fondo che servono a rallentare la velocità delle (altro…)

12 milioni di kW/h all’anno

E’ la celebre Villa Contarini, a Piazzola sul Brenta, la sede scelta dal Consorzio di bonifica Brenta, nell’ambito della Settimana Regionale dell’Ambiente, per proporre un convegno sul tema “I Consorzi di bonifica e la produzione di energia idroelettrica nella rete idraulica minore”. Ovvero: come evidenziare e incentivare le attività svolte dai Consorzi di bonifica per la produzione di energia elettrica da una fonte pulita e rinnovabile come l’acqua, consentendo un introito che viene reinvestito in opere idrauliche e irrigue a favore del territorio. Dopo alcuni anni di parziale oblio, il tema della produzione idroelettrica – considerato per lungo tempo un settore saturo – vede infatti oggi nuovi margini di sviluppo, grazie anche alle nuove tecnologie disponibili, applicate ai piccoli corsi d’acqua. Un recente incontro organizzato a Roma dal Ministero delle Politiche Agricole, come riferito dai relatori, ha dato nuovo impulso alle iniziative idroelettriche dei Consorzi, che hanno ottenuto delle norme di favore in termini di procedure ambientali. “Lo ritengo un tema molto importante per i suoi riflessi positivi – afferma il presidente del Consorzio (altro…)

Riconoscimento delle Nazioni Unite per progetto del Consorzio

Su segnalazione della Regione Veneto, l’idea progettuale delle Aree Forestali di Infiltrazione (A.F.I.), da alcuni anni in fase di implementazione da parte del Consorzio di Bonifica Brenta – attualmente anche nel progetto AQUOR finanziato dall’Unione Europea – è stato
riconosciuto tra le esperienze significative nell’ambito del Programma IDEASS delle Nazioni Unite per la Cooperazione Internazionale. Sul sito internet (www.ideassonline.org/innovations/brochYellow.p hp?id=10) di tale programma è visionabile
la brochure illustrativa. Si tratta, in sintesi, delle attività di ricarica della falda attuate tramite aree (A.F.I.) opportunamente attrezzate con scoline infiltranti ed alberature, che coniugano i benefici idraulici a quelli ambientali.

Tags: |

Facebook

YouTube