Anbi Veneto

Home > Anbi Veneto > Pagina 3

17/6 WORKSHOP CON L’ORDINE DEI GIORNALISTI – L’ATTIVITÀ DEL CONSORZIO DI BONIFICA NELL’AREA METROPOLITANA DI VENEZIA

Il 17 giugno, ANBI Veneto (Unione Regionale Consorzi di Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue) in coordinamento con l’Ordine dei Giornalisti del Veneto, ha organizzato un seminario di formazione dal titolo “L’attività del Consorzio di bonifica nell’area metropolitana di Venezia”. 

The doctor zithromax dubai online reviews a doctor, who is a well known doctor, who has a doctorate degree in the subject of zithromax dubai online reviews medical sciences. In addition, reference Spain where can i buy paxlovid in canada lists of all articles identified were manually searched. The price of sildenafil no prescription - bestellen.

Some patients may be able to get by without the medication, but the risk for side effects increases with the amount taken each day, the length of treatment, and the age of the patient. Arava agriculture was a form of agriculture practiced in north per comprare il viagra in farmacia ci vuole la ricetta Stockelsdorf eastern india extending to the indo-pak subcontinent. Priligy price in zambia is a medication used to reduce the size of tumors.

La giornata prevede interventi in aula  dalle ore 9.00 alle 10.30 presso la sala conferenze della sede di Mirano del Consorzio di bonifica Acque Risorgive (via Marconi, 11).

Successivamente sono programmate visite itineranti sul territorio, che andranno ad illustrare le attività di sicurezza idraulica necessarie per scongiurare gli allagamenti in aree fortemente antropizzate come quelle dell’hinterland veneziano.

Si visiteranno quindi impianti idrovori poco visibili ma la cui attività è indispensabile a scongiurare crisi idrauliche agli abitati adiacenti.

Prima tappa l’impianto e la cassa di espansione a servizio del nuovo casello autostradale di Scorzè, l’idrovora Simionato a Mogliano Veneto ed infine l’impianto di Tessera, recentemente potenziato con 2 nuove elettropompe che hanno contribuito a migliorare la sicurezza idraulica della località di Favaro Veneto.

Nel pomeriggio ampio spazio alla parte ambientale con particolare riferimento al disinquinamento della Laguna di Venezia, ovvero di tutte quelle attività che hanno come obiettivo il miglioramento della qualità dell’acqua del Bacino scolante veneziano attraverso opere atte a ridurre l’apporto di sostante nutrienti e microinquinanti a livelli tali da creare crisi ambientali.

Si visiteranno quindi l’area di fitodepurazione di Favaro Veneto e l’Oasi di Gaggio.

Il corso di formazione da accesso a 8 crediti formativi.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP CON L’ORDINE DEI GIORNALISTI 

PROGRAMMA WORKSHOP GIORNALISTI 2016 ok

 

INAUGURATO IL BACINO ISOLA A PIAZZOLA SUL BRENTA

Un’opera  dalla duplice funzione: idraulica ed irrigua. Recuperata anche la centrale idroelettrica.

Il Consorzio di bonifica Brenta ha inaugurato stamane, in località Isola a Piazzola sul Brenta, lo storico invaso del Camerini.

Enzo Sonza, Presidente del Consorzio di bonifica Brenta: “Si tratta di un bacino da 70mila metri cubi recuperato dal Consorzio nel 2006 e che oggi consolida la sua duplice funzione dal punto di vista idraulica per la mitigazione delle piene della Roggia Contarina e come scorta d’acqua a fini irrigui.”

Nel contempo, il Consorzio ha curato la valorizzazione ambientale e, dopo un lungo iter istruttorio, recuperato la centrale idroelettrica. (altro…)

Consorzi di bonifica: Arrivano i crediti dalla Regione

Dopo mesi di sollecitazioni la questione dei crediti avanzati dai Consorzi per lavori pubblici già eseguiti e pagati è al suo epilogo

Per fare un po’ di cronistoria, all’indomani dell’alluvione di Ognissanti del 2010 i Consorzi di bonifica hanno immediatamente presentato una progettualità di opere necessaria a mettere in sicurezza il territorio dal punto di vista idraulico.

Questo ha portato, oltre ai lavori realizzati con fondi propri, alla realizzazione di 251 cantieri dietro un investimento di 192 milioni di euro per opere in concessione, le cui risorse sono state di provenienza regionale o in alcuni casi commissariale o della Legge Speciale di Venezia.

La Regione ha sempre mantenuto gli impegni di pagamento salvo negli ultimi due anni, dove ha riscontrato delle difficoltà di cassa che ha messo a dura prova i bilanci consortili.

I Consorzi di bonifica, hanno comunque sempre agito secondo priorità, provvedendo a realizzare i le opere e a pagare le imprese a cui sono stati appaltati i lavori, sostituendosi alla Regione.

La Regione ha così voluto mettere la parola fine alla questione e si sta impegnando in questi giorni al pagamento dei debiti verso i Consorzi.

“Voglio ringraziare l’Assessore all’Agricoltura Giuseppe Pan e l’Assessore al Bilancio Gianluca Forcolin per l’impegno mantenuto dopo che, durante l’approvazione di bilancio dello scorso dicembre, era stata garantita le liquidazione dei crediti ai Consorzi – commenta Giuseppe Romano, Presidente di ANBI Veneto – Unione Regionale Consorzi Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue”.

 

 

ANBI VENETO PREMIA 200 STUDENTI PROVENIENTI DA TUTTO IL VENETO

SI CHIUDE A PADOVA IL PROGETTO SCUOLA DI ANBI VENETO

Al Liceo Artistico Modigliani di Padova si è tenuta stamane la giornata finale del Progetto Scuole “Acqua, Ambiente e Territorio – Alla scoperta del meraviglioso mondo dell’acqua”,  realizzato da Anbi Veneto, l’Unione Regionale Consorzi Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue.

200 bambini provenienti da 9 Istituti scolastici del Veneto (Ponso, Porto Tolle, Adria, Cellore, Bussolengo, Cittadella, Sant’Angelo di Piove di Sacco, Villa del Conte e Portogruaro) hanno presentato gli elaborati che hanno realizzato nel corso dei laboratori multimediali che hanno sostenuto i mesi scorsi.

Al termine di un percorso caratterizzato da una lezione frontale e 10 ore di laboratorio, i ragazzi hanno realizzato fotoromanzi, libri informativi, video e cartelloni pubblicitari per far comprendere in maniera creativa e divertente l’importanza che riveste per tutti noi l’attività di bonifica, irrigazione e salvaguardia del territorio. I lavori saranno poi utilizzati in ogni occasione utile per promuovere l’attività consortile.

“Ho sempre creduto nella necessità e nella opportunità di instaurare un rapporto virtuoso con il mondo della scuola, convinto come sono che investire su quelle risorse determinerà un elevamento della qualità sostanziale della vita avvenire” conclude Giuseppe Romano, Presidente Anbi Veneto.

I LAVORI REALIZZATI

Video, fotoromanzi, cartelloni pubblicitari e libretti fotografici dedicati all’attività dei consorzi che con il loro lavoro contribuiscono ogni giorno a preservarlo e a salvaguardarlo nel tempo.

I materiali prodotti dai ragazzi

 

LE FOTO DELL’EVENTO

Le classi si sono poi succedute una dopo l’altra sopra il palco per presentare il loro lavoro. Ecco qui un “racconto” fotografico della giornata:

IMG_4656

IMG_4681 IMG_4671 IMG_4673 IMG_4659 IMG_4668 IMG_4573 IMG_4586 IMG_4841 IMG_4844 IMG_4855 IMG_4812 IMG_4819 IMG_4838 IMG_4797 IMG_4805 IMG_4808 IMG_4754 IMG_4767 IMG_4775 IMG_4781 IMG_4712 IMG_4721 IMG_4748 IMG_4715 IMG_4735 IMG_4737 IMG_4686 IMG_4690 IMG_4701 IMG_4708 IMG_4682 IMG_4683 IMG_4684 IMG_4833 IMG_4679 IMG_4750 IMG_4864 IMG_4728 IMG_4757 IMG_4782 IMG_4830 IMG_4727

BILANCIO AMBIENTALE PER VALUTARE L’IRRIGAZIONE

 

Vivificazione dei fiumi, ricarica della falda, mantenimento della biodiversità solo alcuni degli aspetti non “quantificati” dal mercato

Secondo la Direttiva Comunitaria 2000/60, si respira una diffusa percezione “negativa” dell’impatto dell’agricoltura sulle tematiche ambientali. Spesso l’agricoltura è accusata di sprecare l’acqua. Alcune metodologie/indicatori (es. water footprint) contribuiscono alla diffusione di questa opinione, divulgando risultati di analisi che tengono conto solo di alcuni elementi.  (altro…)

Le acque dei fiumi veneti 2016

La Sezione Veneta dell’Associazione Idrotecnica Italiana (A.I.I.- Sez.Veneta), promuove un’importante giornata di studio in merito agli aggiornamenti della governance delle acque, mettendoli a confronto con un bilancio dei progressi e dei fallimenti degli ultimi anni, in materia di disponibilità idrica, di stato ecologico delle acque e di gestione del rischio di alluvioni.

“Le acque dei fiumi veneti 2016”, si terrà mercoledì 18 maggio presso l’AULA IPPOLITO NIEVO DEL PALAZZO DEL BO PADOVA, Via 8 Febbraio, parteciperà anche Andrea Crestani, Direttore di Anbi Veneto, con un intervento

“Risorse idriche per l’agricoltura in Veneto con la Direttiva 2000/60”

Aggiornamenti e riflessioni su gestione, stato ecologico e rischio alluvioni

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

La Sezione Veneta dell’Associazione Idrotecnica Italiana ritiene importante promuovere una discussione sui menzionati aggiornamenti della governance delle acque, mettendoli a confronto con un bilancio dei progressi e dei fallimenti degli ultimi anni, in materia di disponibilità idrica, di stato ecologico delle acque e di gestione del rischio di alluvioni. A tal riguardo, nell’ambito della programmazione delle attività del 2016, il Consiglio Direttivo ha previsto lo svolgimento di due Giornate di studio da svolgersi nel corso del 2016, la prima di carattere generale e la seconda di ulteriore approfondimento, secondo un calendario che contempla, dopo il presente evento, un ulteriore incontro sul tema: “A 50 anni dall’alluvione nel nord-est, l’attuazione della Direttiva 2007/60/CE sulle gestione del rischio di alluvioni” in programma nell’ottobre 2016.

REFERENDUM SULLE TRIVELLE: DIFENDIAMO IL TERRITORIO IN CUI VIVIAMO

“La nostra attività, da sempre votata a garantire la salvaguardia del nostro territorio e a favorire un’agricoltura di pregio, si trova oggi in dovere di dare una forte risposta a chi, con le trivellazioni, va contro i nostri principi e attacca la salute dell’ambiente in cui viviamo. Siamo dalla parte di chi difende il territorio indipendentemente dal guadagno economico. Come abbiamo condannato l’urbanizzazione selvaggia faremo altrettanto su questo fronte. Per questo sosteniamo i consorzi di bonifica polesani nella loro campagna ed il 17 aprile voteremo sì.” (altro…)

A FINE APRILE, LA SETTIMANA NAZIONALE DELLA BONIFICA E DELL’IRRIGAZIONE 2016

Decine di eventi in tutto il Veneto
IL PROGRAMMA CON TUTTI GLI EVENTI

Programma ufficiale

Si terrà dal 23 al 30 Aprile l’edizione 2016 della Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione, promossa dall’ANBI (Associazione Nazionale dei Consorzi di Gestione e Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue). “Si tratta di un’occasione  da non perdere – commenta Giuseppe Romano, Presidente ANBI Veneto – per conoscere gli aspetti idraulici, ambientali e culturali che sono alla base della nostra vita quotidiana”.  L’anticipo rispetto al consueto periodo della terza settimana di Maggio è per evitare la concomitanza con la tornata elettorale amministrativa. (altro…)

L’AMBASCIATORE DI ISRAELE IN ITALIA VISITA LA SEDE DI ANBI VENETO

UN INTERESSANTE SCAMBIO CULTURALE IN PREPARAZIONE A WATEC ITALIA 2016, L’EXPO & CONFERENCE IN SCENA A MAGGIO DEDICATA ALLE TECNOLOGIE LEGATE ALL’ACQUA

“E’ stato un incontro utile ed interessante, con una persona di grande cultura che ha dimostrato vivo interesse verso la nostra regione, il nostro territorio e l’attività strategica che rivestono i Consorzi di bonifica in Italia, ma soprattutto in Veneto. Sono certo potranno nascere degli interessanti sviluppi futuri a partire da Watec, l’expo & conference dedicata alle tecnologie dell’acqua in programma presso il Pala ExpoVenice di Venezia-Marghera dal 18 al 20 maggio 2016.(altro…)

RISORSA IDRICA: DALLE EMERGENZE AD UNA GESTIONE PROGRAMMATA DELL’IRRIGAZIONE

Un “Piano regionale per l’irrigazione” per salvare l’agricoltura Veneta dall’emergenza siccità già riconosciuta dalla stessa Regione, che ha convocato per il 12 febbraio a Venezia un tavolo con tutti gli attori che gestiscono la risorsa idrica per decidere razionamenti, priorità di uso, modalità di gestione dei bacini idrografici. Una criticità che rischia di diventare perenne e mettere così in pericolo il patrimonio agroalimentare del Veneto (si rischia una perdita del 20-30%), che oggi è la prima realtà del Paese, con una produzione lorda vendibile di 5,5 miliardi di euro. (altro…)

Facebook

YouTube