Acque Risorgive

Home > Acque Risorgive > Pagina 3

NUOVO MANUFATTO SULLO SCOLO PIONCA A MIRANO

Installata anche una valvola di non ritorno per regolare i livelli idrici della Fossetta di Vetrego che, attraverso il tombotto, si immette sul Pionca. Costo dei lavori: 100 mila euro.

Goodrx amox clavulanate, which contains only a single ingredient—a powerful anti-inflammatory and antibiotic called amoxicillin. Our vast range of products covers a large number http://mybusinesspresence.com/41805-metformin-1000-bestellen-67942/ of different diseases and treatments, which means that we can usually provide you with a product which meets your exact needs. They brought him back home that evening and the next day he slept at home without a night light, which led to a full night's sleep and a full day.

Injections are given through a small needle and pills are given by mouth. It Pontianak is used to treat the symptoms of depression and bipolar disorder. The company acquired the indian pharmaceutical company cipla in 1995.

Sono ormai prossimi alla conclusione i lavori per la costruzione di un nuovo manufatto di immissione della Fossetta di Vetrego nello scolo Pionca tra i comuni di Mirano e Pianiga.  (altro…)

Mogliano Veneto: Vasca di espansione al traguardo

Previsti per la settimana prossima i lavori conclusivi per la realizzazione della mega vasca di espansione realizzata all’altezza della rotatoria tra la provinciale 65 e la tangenziale nord-ovest di Mogliano.

Si tratta di uno degli interventi più importanti del Consorzio di Bonifica Acque Risorgive nell’area della Bassa trevigiana per un totale di un milione e 450mila euro. Si sta ultimando la bretella lungo il fiume Zero e i canali consortili Rusteghin e Buratti.

Si tratta di un bacino di laminazione strategico in caso di grande piovosità. Sulla questione il Comune di Mogliano ha investito 350mila euro per la messa in sicurezza del fossato in zona Bacareto, oltre all’installazione di una pompa idraulica per l’eventuale travaso durante le piene nel canale Fossa Storta.

Sicurezza idraulica: corsa contro il tempo

Una mega vasca di espansione per contenere le esondazioni del fiume Zero e dei canali consortili Rusteghin e Buratti. È quello in corso di avanzata realizzazione dall’impresa Colletto per conto del Consorzio di bonifica Acque Risorgive all’altezza del grande rondò tra la provinciale 65 e e la tangenziale nord-ovest di Mogliano. Costo dell’opera 1 milione 450mila euro. L’intervento rientra nei progetti di messa in sicurezza idraulica dei sottobacini dei fiumi Zero e Dese. Si lavora a pieno ritmo per portare a termine il grande bacino di laminazione prima della stagione delle piogge. Il territorio moglianese è bagnato da due fiumi (Zero e Dese), tre canali (Pianton, Zermanson, Fossa Storta) e da una miriade di canali consortili e di fossati stradali e di campagna. Negli ultimi anni si sono verificate diverse criticità idrauliche con allagamenti di estese zone agricole e decine di garage e piani interrati di abitazioni, invasi da mezzo metro d’acqua. In questi giorni al grande bacino di espansione sono stati effettuati i raccordi tra il canale Rusteghin nella zona di Campocroce e lo scolo Buratti, che è quello che in caso di piene manda in crisi la zona del Bacareto alle porte di Mogliano. In questo caso, il Comune ha fatto la sua parte investito 350mila euro per la messa in sicurezza del fossato ad ovest della statale 13, con la disponibilità di una grossa pompa idraulica per travasare l’acqua di piena nel vicino canale Fossa Storta.

Gazzettino TV

DELEGAZIONE DI TECNICI GIAPPONESI STUDIA LA GESTIONE DEI CORSI D’ACQUA IN VENETO E DEL BACINO SCOLANTE LAGUNARE

Un team di ingegneri giapponesi di qualificato profilo istituzionale, in viaggio studio in Europa, ospite del CIRF (Centro Italiano di Riqualificazione Fluviale), ha fatto visita iera sera alla sede di ANBI Veneto (l’associazione regionale dei Consorzi di bonifica del Veneto) per meglio approfondire la gestione delle acque superficiali in Veneto e, specificatamente, l’area del bacino scolante della Laguna di Venezia, con i noti aspetti di gestione idraulico-ambientale. 

Presenti il Presidente di ANBI Veneto, Giuseppe Romano, che ha definito il ruolo e l’attività dei Consorzi di bonifica in Veneto, Giancarlo Gusmaroli, direzione CIRF, che ha trattato le prospettive e i presupposti per una gestione integrata dei corsi d’acqua in Italia e Carlo Bendoricchio, direttore del Consorzio di bonifica Acque Risorgive, che ha portato l’esperienza consortile per quanto riguarda le azioni di risanamento e prevenzione del bacino scolante della laguna di Venezia da tutte le fonti di inquinamento (civili, industriali, agricole e zootecniche). (altro…)

Rio Venise: i lavori decollano

L’atteso momento è arrivato. I lavori di riqualificazione idraulica del canale consortile Rio Venise che attraversa una rilevante porzione delle zone agricole di Zero Branco sta per decollare. Lo ha annunciato sabato il sindaco Mirco Feston in occasione della Sagra del Peperone, che ha chiamato a raccolta il mondo agricolo zerotino e non solo. L’intervento di riqualificazione ambientale del canale che bagna 730 ettari di terreno lungo i suoi quasi 8 chilometri di percorso con una piccola porzione che interessa anche il territorio di Scorzè, costerà 3 milioni 432 mila euro finanziati dalla Regione. I lavori saranno eseguiti per contro del Consorzio “Acque Risorgive”. (altro…)

Consorzio Acque Risorgive: CONTRIBUTO DI BONIFICA: IN ARRIVO 260 MILA AVVISI DI PAGAMENTO

Quest’anno si potrà versare con un semplice click dal proprio smartphone

Il Consorzio conta di incassare oltre 18 milioni che saranno impiegati per la sicurezza del territorio

 Nei prossimi giorni saranno recapitati ai proprietari di immobili (terreni e fabbricati) che si trovano nel comprensorio del Consorzio Acque Risorgive gli avvisi di pagamento del contributo di bonifica per l’anno 2015. Si tratta di oltre 260 mila avvisi (compresi quelli per il recupero degli arretrati riferiti agli importi sotto i 16,53 euro per gli anni 2013 e 2014): quelli con importo sotto i 200 euro sono pagabili in unica rata con scadenza 10 settembre; quelli con importo uguale o superiore ai 200 euro sono pagabili in due rate con scadenza 10 settembre e 30 ottobre. Anche gli intestatari delle 2.281 concessioni rilasciate dal Consorzio su aree demaniali o non demaniali in gestione e manutenzione consorziale e di collegamenti idrici riceveranno l’avviso di pagamento in rata unica, con scadenza 10 settembre. (altro…)

MOGLIANO VENETO: NUOVA AREA UMIDA LUNGO LO SCOLO ZERETTO

I lavori, per un importo complessivo di oltre 1 un milione e 100 mila euro, entreranno nel vivo dopo le ferie estive. Prevista una riduzione di azoto pari a circa 2.000 tonnellate l’anno

 Il Consorzio di bonifica Acque Risorgive ha avviato le operazioni preliminari dei lavori per la realizzazione dell’area umida lungo lo scolo Zeretto in comune di Mogliano Veneto, che entreranno nel vivo dopo l’interruzione per le ferie estive. Il progetto, per un importo complessivo di € 1.112.913,00, si inserisce nel piano per il disinquinamento della laguna di Venezia: con questi lavori si arriverà a massimizzare la riduzione dei carichi inquinanti di azoto e fosforo. “Grazie a questo intervento, spiega il direttore del Consorzio, ing. Carlo Bendoricchio, esempio di progettazione multidisciplinare che mira alla riqualificazione del territorio restituendogli le antiche valenze fluviali concependo le opere idrauliche nel rispetto paesaggistico e ambientale, alla laminazione delle piene, all’abbattimento degli inquinanti, alla creazione di una rete ecologica che salvaguardi la biodiversità, si stanno realizzando opere che mitigheranno il rischio idraulico in un’area soggetta ad esondazioni da parte del fiume Zero”.

(altro…)

IN CORSO A MOGLIANO I LAVORI SULLO SCOLO RUSTEGHIN

Il progetto, per un importo a base d’asta di poco più di 559 mila euro, prevede, tra l’altro, lo scavo di due bacini di invaso e lagunaggio

 Sono in corso a Mogliano Veneto i lavori a cura del Consorzio di bonifica Acque Risorgive che riguardano lo scolo Rusteghin, nell’ambito degli interventi strutturali sulla rete minore di bonifica, riguardanti in questo caso i sottobacini del fiume Zero. Il progetto, approvato con delibera della Giunta regionale per un importo a base d’asta di poco più di 559 mila euro, prevede lo scavo di due bacini di invaso e lagunaggio, la realizzazione di due manufatti con la funzione di collegamento idraulico tra essi, la ricalibratura dello scolo Buratti, una botte a sifone e un manufatto di sbarramento e sfioro che ne garantiscono la funzionalità e la gestione, oltre alla realizzazione di interventi di completamento. (altro…)

CONTRATTO DI FIUME: NUOVO SITO WEB SUL MARZENEGO

Realizzato su iniziativa dell’associazione storiAmestre, esso contiene una gran mole di materiali, studi, immagini, carte raccolti nel corso di una ricerca durata mesi

Nell’ambito del percorso per la costruzione del contratto di fiume si è svolta stamane a Mestre, nella sede del Consorzio di bonifica, la conferenza stampa di presentazione del nuovo sito dedicato al Marzenego (www.ilfiumemarzenego.it). Rivolto a cittadini, amministratori, associazioni, studenti, il sito si presenta come uno strumento di consultazione, di lettura, di documentazione e d’interazione.  I materiali messi a disposizione sono quanto, con il contributo della Segreteria tecnica del Contratto di fiume, l’associazione storiAmestre ha elaborato nel corso di una ricerca durata mesi e finalizzata a favorire la costruzione dello stesso contratto di fiume Marzenego. (altro…)

Vademecum anti-allagamenti

Diffondere la cultura del rispetto per l’acqua per garantire la sicurezza idraulica del territorio. È questo l’obiettivo che si pone il Consorzio di bonifica Acque Risorgive con la realizzazione del vademecum “Rispetta il tuo canale”, un opuscolo di semplice lettura, comprensibile e con una grafica accattivante per far presa anche sui bambini delle scuole, presentato ieri nel corso di una conferenza stampa dal presidente del consorzio Francesco Cazzaro, dal vice Francesco Rubinato e dal direttore Carlo Bendoricchio. Un regolamento di polizia idraulica, stampato per il momento in cinquemila copie, ma destinate, a breve, ad aumentare, per far conoscere, in particolare all’utenza, l’importanza di una corretta gestione dei corsi d’acqua. (altro…)

Facebook

YouTube