Acque Risorgive

Home > Acque Risorgive > Pagina 2

INCONTRO DEL TERZO TAVOLO DI LAVORO TEMATICO “AMBIENTE”

Appuntamento martedì 11 ottobre, alle ore 18, presso la sede del Consorzio di bonifica Acque Risorgive.

Tampoco sabemos lo que pasará en el sector alimenticio. It can make you feel anxious or nervous for a metformin 500 ohne rezept El Limón short while but it will pass as soon as your body gets over it. Treatment of a patient with multiple myeloma or chronic granulocytic leukemia is also not recommended by the fda as it has been shown to have no bearing on survival in patients.

This card is useful for patients who have to be in charge of themselves in the hospital or doctor's clinic. Not only can your breast milk help provide the vitamin a that your child needs to grow, but as your baby gets farmacie a salerno che hanno apcalis jelly older, he or she will be able to assimilate a greater amount of the nutrients that are typically provided by breast milk. In most cases, the effects are harmless, but in rare cases they can be serious.

Sono numerosi i temi sul tavolo di lavoro del Contratto di fiume Marzenego chiamato a fare il punto sullo stato di attuazione delle attività in materia di ambiente. I soggetti coinvolti – ovvero il Consorzio di bonifica Acque Risorgive, i Comuni di Martellago e Noale, la Confederazione italiani agricoltori, le associazioni di Cacciatori e Pescatori, la Fipsas- si incontreranno martedì 11 ottobre, alle ore 18.00, presso la sede consortile in via Rovereto a Mestre. Si tratta di un incontro previsto nel proseguo dei lavori verso l’attuazione del programma di azioni sottoscritto da tutti i soggetti firmatari del Contratto di fiume. Articolato l’elenco delle azioni: dall’indagine faunistica del reticolo idrografico del Marzenego alla redazione della mappatura delle maggiori criticità ambientali; dai regolamenti di polizia idraulica alle campagne di monitoraggio ittico. Fino alle proposte più innovative, come la custodia locale del territorio del fiume (“adotta il tuo fosso”) e le guide per la visita esterna o virtuale dei beni ambientali normalmente poco o non accessibili.

 

http://www.acquerisorgive.it/cdfmarzenego/

La segreteria Tecnica del Contratto di fiume Marzenego

c/o Consorzio di Bonifica Acque Risorgive

E-mail: cdfmarzenego@acquerisorgive.it

Tel: 041-5459111

Fax: 041-5459262

INIZIATI A CAMPONOGARA I LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLE AREE DI VIA FOSSA DEL PALO

L’intervento è frutto del protocollo di intesa siglato tra la Città Metropolitana e il Comune finanziato con 43.500 euro. Il sistema di fossi sarà collegato con l’idrovora di Lova

Il Consorzio di bonifica Acque Risorgive ha dato il via la scorsa settimana ai lavori per la messa in sicurezza delle aree limitrofe a via Fossa del Palo, nella frazione Calcroci in comune di Camponogara, interessate da frequenti esondazioni e ristagno di acque meteoriche. Si tratta di un intervento previsto da un protocollo siglato tra la Città Metropolitana di Venezia e il Comune di Camponogara, il quale ha poi affidato con apposita convenzione la progettazione e la realizzazione dei lavori al Consorzio di bonifica. L’importo del finanziamento, suddiviso tra i due enti, ammonta a € 43.500, di cui per lavori € 26.535,00. (altro…)

MESTRE, CONCLUSI I LAVORI DI POTENZIAMENTO DELL’IMPIANTO IDROVORO DI SAN GIULIANO

Il consorzio di bonifica Acque Risorgive ha realizzato un importante intervento di manutenzione straordinaria per un importo finanziato di 300 mila euro. 

Il Consorzio di bonifica Acque Risorgive ha concluso nelle scorse settimane un importante intervento di manutenzione straordinaria che ha interessato l’impianto idrovoro di San Giuliano di via Orlanda a Mestre. Il potenziamento dell’impianto, per un importo finanziato di 300.000 euro si è reso necessario per renderlo maggiormente efficiente nei casi di precipitazioni estreme come quelle che colpirono l’area mestrina nell’autunno 2010.

“Fu proprio quell’evento eccezionale – spiega il direttore del Consorzio, ing. Carlo Bendoricchio – ad evidenziare la necessità di mettere mano alle pompe di sollevamento di un impianto realizzato nei primi anni ’50 per sollevare le acque di un bacino di circa 150 ettari ricadenti tutti nell’ambito della città di Mestre per aumentarne l’efficienza. Per questo abbiamo utilizzato parte di un finanziamento ottenuto a seguito dell’evento alluvionale dalla Giunta regionale per la realizzazione di alcuni interventi indifferibili”.

Grazie ai lavori è stata installata una nuova pompa della capacità di 1000 litri al secondo in sostituzione della più vecchia tra quelle esistenti: essa sarà in grado di funzionare per piccole portate aumentando gradualmente la sua capacità fino al suo massimo, variando in modo automatico l’apertura delle pale, consentendo così una gestione più flessibile dell’impianto idrovoro. L’intervento prevedeva inoltre l’ammodernamento dell’impianto elettrico per accrescerne l’affidabilità soprattutto nei momenti di piena, il ripristino del tetto dello stabile attraverso opere di impermeabilizzazione e trattamento protettivo delle pareti della vasca di sollevamento.

MARCON, INIZIATI I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE SCOLO ZERMASON

L’intervento, a cura del Consorzio di bonifica Acque Risorgive, per un importo di quasi 100 mila euro, garantiranno la piena funzionalità dell’area umida già realizzata nel 2014 

Il Consorzio di bonifica Acque Risorgive ha dato il via ai lavori per la realizzazione delle opere di completamento della riqualificazione dello scolo Zermason in comune di Marcon. L’intervento, dell’importo di quasi 100.000,00 mila euro, è finalizzato a garantire la funzionalità, sia dal punto di vista idraulico sia ambientale, dell’area umida già realizzata nel 2014, ovvero dell’area boscata irrigata compresa tra l’argine del fiume Zero e il rio Bianchi e un bacino di fitodepurazione a flusso superficiale compreso tra lo scolo Zermason e il fiume Zero.  (altro…)

17/6 WORKSHOP CON L’ORDINE DEI GIORNALISTI – L’ATTIVITÀ DEL CONSORZIO DI BONIFICA NELL’AREA METROPOLITANA DI VENEZIA

Il 17 giugno, ANBI Veneto (Unione Regionale Consorzi di Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue) in coordinamento con l’Ordine dei Giornalisti del Veneto, ha organizzato un seminario di formazione dal titolo “L’attività del Consorzio di bonifica nell’area metropolitana di Venezia”. 

La giornata prevede interventi in aula  dalle ore 9.00 alle 10.30 presso la sala conferenze della sede di Mirano del Consorzio di bonifica Acque Risorgive (via Marconi, 11).

Successivamente sono programmate visite itineranti sul territorio, che andranno ad illustrare le attività di sicurezza idraulica necessarie per scongiurare gli allagamenti in aree fortemente antropizzate come quelle dell’hinterland veneziano.

Si visiteranno quindi impianti idrovori poco visibili ma la cui attività è indispensabile a scongiurare crisi idrauliche agli abitati adiacenti.

Prima tappa l’impianto e la cassa di espansione a servizio del nuovo casello autostradale di Scorzè, l’idrovora Simionato a Mogliano Veneto ed infine l’impianto di Tessera, recentemente potenziato con 2 nuove elettropompe che hanno contribuito a migliorare la sicurezza idraulica della località di Favaro Veneto.

Nel pomeriggio ampio spazio alla parte ambientale con particolare riferimento al disinquinamento della Laguna di Venezia, ovvero di tutte quelle attività che hanno come obiettivo il miglioramento della qualità dell’acqua del Bacino scolante veneziano attraverso opere atte a ridurre l’apporto di sostante nutrienti e microinquinanti a livelli tali da creare crisi ambientali.

Si visiteranno quindi l’area di fitodepurazione di Favaro Veneto e l’Oasi di Gaggio.

Il corso di formazione da accesso a 8 crediti formativi.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP CON L’ORDINE DEI GIORNALISTI 

PROGRAMMA WORKSHOP GIORNALISTI 2016 ok

 

“Guida alle oasi e aree di interesse naturalistico”

Sono numerose le oasi e le aree di interesse naturalistico presenti nel comprensorio del Consorzio di bonifica Acque Risorgive. Oltre una quindicina, di cui la gran parte visitabili. Proprio nell’intento di farle conoscere maggiormente ai cittadini, il Consorzio di bonifica ha dato alle stampe una guida che in 90 pagine, con ampio corredo di fotografie e illustrazioni, presenta ogni singola area, illustrandone lo sviluppo, le funzioni idrauliche e le peculiarità ambientali.

(altro…)

SICUREZZA IDRAULICA, L’ASSESSORE PAN: MAGGIORE ATTENZIONE ALLA RETE MINORE

Nell’ambito della Settimana nazionale della bonifica, il Consorzio Acque Risorgive chiama a confronto a Borgoricco i vari soggetti attori dello sviluppo del territorio

Difesa idraulica, utile confronto stamane al teatro di Borgoricco sulle conoscenze e gli strumenti di pianificazione, promosso dal Consorzio di bonifica Acque Risorgive in collaborazione con l’Ordine gli ingegneri di Padova. All’incontro è intervenuto anche l’assessore regionale Giuseppe Pan che ha sottolineato l’importanza di condividere le conoscenze tecniche che i numerosi piani mettono a disposizione per poter garantire uno sviluppo futuro all’insegna della sostenibilità. “Conosciamo le criticità presenti nel nostro territorio, su molte di essere stiamo intervenendo per esempio realizzando le casse di espansione. Ora dovremmo porre maggiore attenzione sulla rete minore che necessita di una cura particolare”. Pan ha anche ricordato il contributo importante che potrà derivare alla difesa del suolo dalla legge sul consumo zero di suolo in discussione in consiglio regionale.  (altro…)

CRITICITA’ IDRAULICHE, IL CONTRATTO DI FIUME MARZENEGO DIVENTA OPERATIVO

L’assemblea di bacino, riunita a Resana, dà il via libera ai cinque tavoli di lavoro che si occuperanno della realizzazione delle 64 azioni previste

Costituiti i tavoli di lavoro che dovranno lavorare alla realizzazione degli obiettivi del Contratto di fiume Marzenego. Saranno cinque e il primo di essi sarà convocato subito dopo Pasqua. E’ questo quanto emerso dall’assemblea di bacino riunitasi lunedì 7 marzo a Resana per fare il punto sullo stato di attuazione del programma di azioni, al momento 64, di cui ciascun firmatario del contratto si è fatto carico. Sono cinque gli anni, dal 2016 al 2020, a disposizione per ottenere i primi risultati concreti nel miglioramento ecologico e paesaggistico del sistema fluviale del Marzenego, nell’attuazione di una gestione integrata del rischio idraulico, nella promozione della valorizzazione sociale ed economica dei luoghi toccati dal fiume, nella tutela della qualità della vita delle comunità rivierasche.

(altro…)

NOALE, PROSEGUE LA MESSA IN SICUREZZA DEL DRAGANZIOLO

Il consorzio di bonifica Acque Risorgive sta intervenendo lungo alcuni tratti in località Cappelletta d’intesa con il Comune 

Il Consorzio di bonifica Acque Risorgive sta eseguendo in questi giorni, in località Cappelletta di Noale, un intervento di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza di alcuni tratti di argine del corso d’acqua demaniale Rio Draganziolo.

(altro…)

VIGODARZERE, MESSA IN SICUREZZA ABITATO DI TAVO

Conclusa la ricalibratura della canaletta Veronese, prevista da un accordo programma finanziato con 860 mila euro dalla Regione e 400 mila euro dal Comune

Il Consorzio di bonifica Acque Risorgive e il Comune di Vigodarzere sono impegnati nell’obbiettivo di mettere al riparo il territorio da frequenti e cronici problemi di allagamento che colpiscono, in particolare, larga parte del centro abitato della frazione di Tavo e l’area a nord del Terraglione. In questo senso assume una valenza speciale l’ultimazione dei lavori di ricalibratura della canaletta Veronese prevista dall’accordo di programma finanziato con 860 mila euro dalla Regione Veneto e 400 mila euro dall’Amministrazione comunale. (altro…)

Facebook

YouTube