contributo

Home > contributo

Consorzio Acque Risorgive: CONTRIBUTO DI BONIFICA: IN ARRIVO 260 MILA AVVISI DI PAGAMENTO

Quest’anno si potrà versare con un semplice click dal proprio smartphone

Il Consorzio conta di incassare oltre 18 milioni che saranno impiegati per la sicurezza del territorio

 Nei prossimi giorni saranno recapitati ai proprietari di immobili (terreni e fabbricati) che si trovano nel comprensorio del Consorzio Acque Risorgive gli avvisi di pagamento del contributo di bonifica per l’anno 2015. Si tratta di oltre 260 mila avvisi (compresi quelli per il recupero degli arretrati riferiti agli importi sotto i 16,53 euro per gli anni 2013 e 2014): quelli con importo sotto i 200 euro sono pagabili in unica rata con scadenza 10 settembre; quelli con importo uguale o superiore ai 200 euro sono pagabili in due rate con scadenza 10 settembre e 30 ottobre. Anche gli intestatari delle 2.281 concessioni rilasciate dal Consorzio su aree demaniali o non demaniali in gestione e manutenzione consorziale e di collegamenti idrici riceveranno l’avviso di pagamento in rata unica, con scadenza 10 settembre. (altro…)

CONSORZIO PIAVE: IN ARRIVO GLI AVVISI DI PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO DI BONIFICA

Nei prossimi giorni saranno recapitati da Poste Italiane gli Avvisi di Pagamento del contributo di bonifica per l’anno 2015 emessi dal Consorzio di Bonifica Piave.

Si tratta di 26.000 Avvisi, ciascuno con importo di oltre 100€ e pagabili in 2 rate: la prima con scadenza 30 aprile e la seconda 30 settembre.

Gli sportelli di Montebelluna, Oderzo e Treviso sono aperti al pubblico tutte e mattine escluso il sabato per informazioni e aggiornamenti.

Si ricorda che la consultazione del proprio avviso di pagamento è consultabile anche on line alla voce “Contributi”

Gli importi, anche per questo esercizio, non sono aumentati grazie all’efficienza amministrativa nella gestione dell’attività consortile. Attività che, ricordiamo, interessano tutti gli immobili (terreni e fabbricati) e che si può riassumere nell’assicurare un corretto assetto idraulico del territorio e nella programmazione e realizzazione delle opere utili a garantire una sempre maggiore sicurezza idraulica.
Gli Avvisi con importi inferiori verranno emessi a giugno.

ROMANO: “NESSUN CONSORZIO HA RISCOSSO I CONTRIBUTI URBANI SOTTO I 16,53 €”

Giuseppe Romano, Presidente Unione Veneta Bonifiche, risponde al Consigliere Tiozzo, in merito al comunicato stampa dal titolo “Giunta elimini tassa consortile per utenti urbani”, diffuso in data 19 settembre: “Il Consigliere conosce bene la realtà consortile e l’importanza dell’attività per la difesa idraulica del territorio ed, in particolar modo, i rapporti con le amministrazioni locali a sostegno delle criticità nelle aree urbane. Per questo ci tengo a chiarire che nessun utente urbano, servito da pubblica fognatura, a seguito delle Legge 12/2009, era stato esonerato dal pagamento del contributo di bonifica, in quanto l’art. 37 spostava il pagamento e il relativo incasso ai gestori del Servizio Idrico Integrato che riconoscevano poi il contributo ai Consorzi”. In merito, il Consiglio Regionale del Veneto ha ritenuto opportuno, con Legge Finanziaria Regionale 6 aprile 2012, n. 13, semplificare e rendere meno oneroso per i cittadini il versamento del contributo, che sarebbe stato anche soggetto all’IVA, ritornando alla riscossione diretta da parte dei Consorzi.

“Questo avviene già da tre anni”, ribadisce Romano.

Per quanto riguarda l’esonero dei “16,53 €”, solo per gli urbani, la modifica all’art. 39 della L.R. 12/2009, approvata sempre con Legge Finanziaria Regionale 6 aprile 2012, n. 13, ha collegato il limite dell’esonero alla reale dotazione finanziaria del bilancio regionale, onde evitare di compromettere gravemente le indispensabili risorse dei Consorzi. Seppure ormai da due anni la dotazione del Bilancio regionale, al capitolo interessato, riporti lo stanziamento pari a zero, nessun Consorzio ha dato corso alla riscossione dei contributi urbani sotto la soglia di 16,53 €.

Se in questi giorni i contribuenti stanno ricevendo l’avviso di pagamento dei contributi consortili, Romano sottolinea che si tratta realmente del contributo ordinario per l’anno 2014, indispensabile allo svolgimento delle attività consortili che riguardano la manutenzione di ben 18.000 km di canali di scolo e 8.000 km di rete irrigua, oltre alla gestione e all’efficiente funzionamento di circa 400 impianti idrovori che garantiscono il deflusso meccanico dell’acqua su circa 400.000 ha (1/3 del Veneto) ad alto rischio idrogeologico.

“Inoltre, – continua Romano – è bene ricordare che, ad oggi, i Consorzi di bonifica hanno circa 130 cantieri aperti con un impegno finanziario complessivo di 238 milioni di €. Si tratta sia di opere in concessione regionale, finanziate con risorse pubbliche, sia di interventi effettuati con disponibilità proprie”.

Infine, Romano conclude affermando che i Consorzi di bonifica stanno continuando a realizzare le opere in concessione dalla Regione, anticipando i pagamenti alle imprese di costruzione, senza ricevere le risorse stanziate, per oltre 70 milioni di €, a causa del blocco imposto dal Patto di stabilità.

AVVISI DI PAGAMENTO – CONTRIBUTI CONSORTILI ANNO 2014

In fase di emissione degli Avvisi di Pagamento relativi ai contributi consortili e concessioni anno 2014, l’Istituto bancario al quale il Consorzio si è appoggiato per il servizio di incasso tramite procedura MAV elettronica postale, ha erroneamente postalizzato propria lettera con accluso bollettino di pagamento MAV. Trattasi di un errore dello stesso. E’ infatti in recapito l’Avviso di Pagamento 2014, spedito dal Consorzio e corredato da regolare bollettino MAV da utilizzarsi per il pagamento.

Si prega quindi:

‐ DI NON CONSIDERARE LA LETTERA DELLA BANCA E NON PAGARE IL BOLLETTINO MAV ALLEGATO. (Se già effettuato, il pagamento verrà considerato valido).

‐ PER IL PAGAMENTO UTILIZZARE SOLO I BOLLETTINI MAV INVIATI DAL CONSORZIO. GLI STESSI POTRANNO ESSERE PAGATI, COME INDICATO, SENZA SPESE PRESSO LE TUTTE LE BANCHE. IN ALTERNATIVA E’ SEMPRE POSSIBILE PAGARE ONLINE CON CARTA DI CREDITO DAL SITO WWW.ACQUERISORGIVE.IT.

‐ IL CONSORZIO HA ATTIVO UN NUMERO VERDE E FAX VERDE GRATUITI PER  OGNI ULTERIORE INFORMAZIONE

PRONTO CONSORZIO: 800189571

TELEFAX VERDE: 800190555

‐ E’ INOLTRE DISPONIBILE UNA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA DEDICATA:

catasto@acquerisorgive.it

Nel caso in cui il contribuente avesse pagato entrambi i MAV per la medesima causale, il Consorzio attiverà la procedura per la restituzione di una quota, non appena disponibili gli esiti di riscossione.

UNA PIATTAFORMA 2.0 PER LA GESTIONE DEL CONTRIBUTO CONSORTILE

Un nuovo strumento di gestione dei contributi consortili. La piattaforma del Consorzio di bonifica Adige Euganeo riscuote grande successo anche sul piano nazionale, con già all’attivo diverse adesioni.

Il sito istituzionale di un Consorzio di Bonifica ha, dal punto di vista della comunicazione e dell’erogazione di servizi al Cittadino e al territorio, un’importanza sempre maggiore.

La diffusione di linee di comunicazione “a larga banda” nelle Aziende, nelle abitazioni e persino a livello di dispositivi “palmari” ha incrementato notevolmente la domanda di servizi di tipo “on -line”. (altro…)

Facebook

YouTube