Chi siamo

idrovora-lova

L’Anbi Veneto, Unione Regionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue, associa e rappresenta tutti i Consorzi di bonifica che operano nel settore della difesa del suolo e della gestione delle risorse idriche.

Promuove – nelle sedi istituzionali – maggiore consapevolezza del ruolo dell’attività di bonifica nell’ambito degli interventi diretti alla tutela, difesa e valorizzazione del territorio.

Promuove la piena conoscenza del ruolo del consorzio, quale ente pubblico di autogoverno e di partecipazione nel quale si realizza il coordinamento fra l’interesse pubblico e l’interesse privato.

Svolge ogni azione affinché la legislazione regionale rispetti i principi ed i ruoli sopraindicati individua linee di indirizzo politico programmatico.

Rappresenta il settore consortile nei rapporti con la Regione, le Organizzazioni professionali agricole e ogni altra istituzione la cui attività presenti rilevanza per il settore consortile.

ANBI VENETO fa parte di ANBI, Associazione Nazionale Consorzi di Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue, la quale – in sede nazionale – persegue gli stessi scopi ed assolve le medesime funzioni.

ANBI VENETO attiva e sviluppa un sistema di alleanze esterne, contatti e sinergie con soggetti pubblici e privati coinvolti nella gestione del territorio regionale per la realizzazione di progettualità comuni e per diffondere la conoscenza del territorio.

ANBI VENETO mette in rete risorse, competenze e capacità degli associati, promuove il coordinamento delle loro attività, crea e sviluppa progetti e fornisce servizi di comunicazione, formazione, organizzazione e gestione.

 

inglese

Anbi Veneto, Union Regional Consortia Management and Environment, Land and Irrigation Water, is the association of 10 + 1 Reclamation consortia of Veneto.

The Reclamation Consortium is a public economic entity whose activity is focused on the constant maintenance of 400 dewatering pumps in the territory and a hydraulic network of 26 thousand kilometers, of which 18 thousand drainage and mixed and 8 thousand for irrigation, as a prerequisite for proper land management and the preservation of the socio-economic interests and environmental, as well as create public works concession.

It also ensures the management and distribution of the water resource in 600 thousand hectares of the Venetian countryside, in order to ensure efficiency of agriculture.

In addition, there are many initiatives in the ambient and energy sectors with actions to recharge the aquifer and hydroelectric power plants.